Cristian Volpato, classe 2003, commenta Hellas Verona-Roma: “Il mister mi ha detto c’hai un…”

Pubblicato il autore: Margot Grossi

Esultanza dei calciatori della Roma dopo i gol di Nicolò Zaniolo, Cristian Volpato e Stephan El Shaarawy in Hellas Verona-Roma
La Roma si rialza subito in campionato dopo la sconfitta della scorsa domenica contro il Napoli e lo fa contro l’Hellas Verona, grazie al nome di un 2003, Cristian Volpato.

Al gol di Dawidowicz al 27′, ha fatto seguito la rete di Nicolò Zaniolo al 47′. Nel secondo tempo poi, entrato a partita in corso ha segnato il giovanissimo Cristian Volpato all’88’ e ha chiuso il match Stephan El Shaarawy al 92′. Con questo risultato i giallorossi si portano al quarto posto con 25 punti davanti alla Lazio, a una settimana dal Derby capitolino.

Cristian Volpato descrive le sue emozioni dopo il gol in Hellas Verona-Roma

Cristian Volpato, autore in un certo senso della vittoria della Roma, si è concesso ai microfoni di DAZN e ha commentato il gol e la sua esultanza: “Il mister mi ha chiamato e sono riuscito a segnare all’88esimo; mi ha detto entri subito, non ho riscaldato, niente“.

Leggi anche:  Coppa Italia di Serie C: avanti Foggia, Virtus Entella, L.R. Vicenza e Juventus Next Gen

Il ragazzo si è detto soddisfatto per quanto accaduto: “Sono molto felice di essere venuto qua e aver segnato, aver provato a cambiare la partita. Abbiamo fatto di tutto fino alla fine, non ho mollato niente“.

Volpato racconta l’ironia di Mourinho in seguito alla rete contro l’Hellas

Alla domanda del giornalista, su cosa Mourinho avesse detto a Volpato, lui ha risposto così: “Mou ha detto …c’ho un culo!“.

Sull’integrazione di gruppo il trequartista italo-australiano ha affermato: “Ho sempre pazienza, ho rispetto per tutti perché sono più giovane. Certo i tre punti di questa sera possono aiutare a dare uno slancio emotivo prima della pausa, ma noi ora pensiamo partita per partita“.

  •   
  •  
  •  
  •  

Leave A Response