Brozovic e la presunta accusa a Pjanic. L’Inter smentisce le parole del croato

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli Segui

Marcelo Brozovic – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Croazia contro Bosnia, Inter contro Juventus. Un asse sul quale viaggiano spesso parole al veleno. Due settimane travagliate per entrambe le squadre: dall’episodio di Douglas Costa alla squalifica che porta Spalletti a saltare la gara contro la Fiorentina, passando per l’espulsione di Ronaldo in Champions, i due rigori bianconeri di Valencia e gli episodi da var di Sampdoria- Inter culminati con il gol vittoria di Brozovic. In mezzo a questo mare di episodi che fanno discutere, compare un tweet dell’Inter a scagionare Brozovic su episodio che era sfuggito a molti.

Il croato, infatti, non ha mai parlato di arbitri o di Miralem Pjanic dopo Sampdoria Inter” si legge sul social del club nerazzurro. Delle accuse da parte di Brozovic che sarebbero state pesanti, oltre che sanzionabili con una multa, e che avrebbero riacceso il derby d’ Italia a distanza. Il tweet però suscita un’iniziale perplessità tra i tifosi interisti perché la frase non era stata riportata dai media italiani e non era circolata in Italia. A capire a cosa si riferisse l’Inter ci hanno pensato i colleghi di Fcinter1908.it. La frase circolata sul web dovrebbe provenire da dei giornali bosniaci che hanno tentato di accendere verbalmente la sfida tra Inter e Juventus riportando però una fake news. Nel dettaglio le parole incriminate dovrebbero essere “Non sono come Pjanic. Non ho bisogno di aiuti da parte degli arbitri e dei rigori come lui”.

Leggi anche:  Quel giallo che pesa come un macigno: Romero contro la sua ex Juventus non ci sarà domenica

Il giocatore ha lasciato che fosse il club a prendere le sue difese, senza intervenire nei social network. Il croato ha preferito mantenere l’attenzione sul campo in vista della gara contro la Fiorentina di questa sera. Brozovic sta prendendo in mano le redini del centrocampo interista,svolgendo quello che avrebbero dovuto fare gli ipotetici nuovi acquisti come Vidal e Modric. Dopo un inizio di campionato dove è stato messo in discussione, è ripartito dalla seconda parte del campionato scorso per cercare di trascinare la squadra con il gioco e con i gol fondamentali come quello segnato al Marassi sabato sera. Brozovic ora è un soldato biondo platino di Spalletti, non un sollevatore di polemiche.

  •   
  •  
  •  
  •