Inter-Milan, Higuain come Inzaghi-Ibrahimovic? Il Pipita cerca il primo gol nel derby milanese

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Higuain, sarà lui l’uomo derby per il Milan? Non si giocano, si vincono. Le stracittadine calcistiche sono come le finali, alla fine conta solo il risultato. I rossoneri non vincono un derby di campionato dal gennaio 2016, 3-0 con reti di Alex, Bacca e Niang. Il digiuno di successi rossoneri con l’Inter padrona di casa è ancora più lungo. Si risale al novembre 2010, 1-0 con rete decisiva di Ibrahimovic su rigore. Lo svedese era all’esordio in un derby con la maglia del Milan e segnò subito. Ibra era andato a segno anche nel primo derby giocato con la maglia dell’Inter. Ottobre 2006, 4-3 per i nerazzurri. Quello di domenica prossima sarà il primo derby milanese per Gonzalo Higuain, il nuovo trascinatore della truppa di Gattuso. I tifosi milanisti sperano che il Pipita sia subito l’uomo decisivo all’ombra della Madonnina.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni

Anche perché Higuain è una specie di talismano nei derby. L’esordio di Higuain in un derby risale al marzo del 2006: l’attaccante argentino parte titolare con il suo River Plate contro il Boca Juniors. Finisce 1-1. Niente gol, ma il Pipita si rifà qualche mese dopo, a ottobre dello stesso anno: i Millionarios vincono per 3-1 e  Higuain segna una doppietta. Nel 2007 l’argentino si trasferisce al Real Madrid. 9 derby giocati nella capitale spagnola contro l’Atletico: 6 vittorie e 3 pareggi. Dopo le stagioni a Napoli il Pipita va alla Juventus. Nella prima stagione in bianconero Higuain segnò in entrambi i match contro il Torino, con una vittoria juventina e un pareggio. Il secondo anno gioca complessivamente 25 minuti tra andata e ritorno. Non segna, ma la Juventus vince entrambe le partite.

Leggi anche:  Euro2020, per ora comanda la Serie A: 19 gol su 55 arrivano da calciatori "italiani"

Higuain sulle orme dei grandi attaccanti del Milan?

Si è già detto di Ibrahimovic, a segno subito in un Inter-Milan del 2010. Lo svedese non è stato l’unico attaccante della storia recente del Milan a segno al primo derby giocato con i rossoneri. Nell’ottobre 1999 fu la volta di Shevchenko. L’ucraino segnò il gol del momentaneo pareggio, dopo il vantaggio iniziale interista firmato da Ronaldo. Nel finale una capocciata di Weah regalò il successo agli uomini di Zaccheroni contro quelli di Lippi. Parlando di grandi attaccanti non poteva mancare Pippo Inzaghi. Nel 2001 Superpippo, al suo primo derby con la maglia del Milan, segna di testa su assist di Rui Costa il gol del temporaneo 3-1. Quel match finì poi per 4-2 in favore dei rossoneri.

Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus

Nel 2003 fu Kakà a segnare al suo primo derby, così come Ronaldinho nel 2008. Gol che portarono altrettanti successi al Milan. Anche un altro attaccante rossonero ha segnato al suo primo derby. Si tratta di Jeremy Menez. Nel novembre 2014 il francese segna il gol dell’1-0 con un bel destro al volo su assist di El Shaarawy. Il match si concluse poi sull‘1-1, con pareggio di Obi per l‘Inter nel secondo tempo. Higuain dunque si candida ad essere l’uomo derby per il Milan. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, e l’Inter in questo caso. Il Pipita è pronto a raccogliere l’eredità dei grandi bomber milanisti. Sarebbe ora.

  •   
  •  
  •  
  •