Juventus Napoli, ecco perché gli azzurri potrebbero vincere il ricorso

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui


Oggi pomeriggio è arrivata anche la sentenza del Giudice Sportivo riguardo la partita Juventus Napoli: Gerardo Mastandrea ha deciso per la vittoria a tavolino per 3-0 in favore della Juventus e ha decretato anche un punto di penalizzazione al Napoli. Nel comunicato (qui il testo integrale) emanato dal Giudice Sportivo si possono leggere le motivazioni della scelta: secondo Mastandrea, le due ASL napoletane non hanno impedito al Napoli di partire per Torino. La nota della Asl Napoli 1 inviata venerdì al medico sociale del Napoli dichiarava in maniera “chiara e inequivocabile che la responsabilità nell’attuare i protocolli previsti dalla Figc per il contenimento dell’epidemia da Covid 19 è in capo alla Soc. Napoli e pertanto quest’Azienda non ha alcuna competenza.” Per Mastrandrea i pronunciamenti descritti dalle Asl “delineano un quadro che non appare affatto incompatibile con l’applicazione delle norme specifiche dell’apposito Protocollo sanitario Figc e quindi con la possibilità di disputare l’incontro di calcio programmato in Torino”. In pratica, non c’è stata “forza maggiore”.
In altre parole, il Napoli non avrebbe fatto tutto il possibile per partire in direzione Torino e disputare la partita. La società partenopea avrebbe rinunciato a partire prima ancora che le autorità competenti bloccassero il gruppo squadra.

Juventus Napoli, De Laurentiis e l’avvocato Grassani pronti a fare ricorso

Il Napoli però è già pronto a effettuare il ricorso. Il presidente Aurelio De Laurentiis non accetterà la sentenza di primo grado e ricorrerà alla Corte d’Appello federale. Rappresentata dall’avvocato Mattia Grassani, la società è pronta ad andare in fondo a questa decisione e si rivolgerà al TAR per ribaltare la sentenza del Giudice Sportivo. E c’è una parte del comunicato del giudice della Lega che fa ben sperare il club e i tifosi partenopei: “È pertanto preclusa a questo stesso Giudice, come da noti principi, ogni valutazione sulla legittimità (e ancor più ogni eventuale forma di disapplicazione) di atti e provvedimenti, in qualunque forma adottati, delle Autorità sanitarie e territoriali, nonché delle Autorità regionali, posti in essere a tutela della salute di singoli o della collettività“.
In altre parole, il Giudice Sportivo ha semplicemente applicato il regolamento sportivo: in caso di mancata presenza di una squadra, si procede con il 3-0 a tavolino per gli avversari e il punto di penalizzazione in classifica. Mastandrea ha optato per la scelta più ovvia “da protocollo”, ma il risultato della sentenza può essere revocato da un tribunale ordinario visto che è entrata in gioco un’autorità extra-calcio, cioè l’Azienda sanitaria locale.
Per ora, la Juventus si gode la vittoria e i 7 punti in classifica. Ma l’idea è che si andrà avanti ancora per molto prima di una decisione finale.

  •   
  •  
  •  
  •