Allegri e la Juve 2.0: Dybala al centro, Ronaldo via

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini

allegri juve
Dopo due anni sembra sempre più vicino il ritorno di Massimiliano Allegri alla Juve. Il tecnico livornese, che già prima di andarsene aveva presentato ad Andrea Agnelli il piano per ricostruire la squadra, ha le idee chiare: Paulo Dybala resta ed è al centro del progetto. La Joya è arrivata a Torino con Max in panchina. Sotto la sua guida, l’argentino ha giocato tra attacco e trequarti, diventando un vero e proprio numero 10. Ma la dirigenza bianconera deve far conto con il bilancio. Ecco allora che un’eventuale partenza di Cristiano Ronaldo sarebbe preferita rispetto a Dybala. Il portoghese dopo 3 anni in bianconero ha fatto vedere quello che ci si aspettava dal punti di vista individuale ma non è riuscito ad alzare il livello della squadra. Una sua partenza permetterebbe a Paratici di riorganizzare tutto l’attacco della Vecchia Signora. Dybala è sicuro del posto, Morata un po’ meno.

Leggi anche:  Calciomercato Milan: in arrivo il vice-Maignan a parametro zero

Juve 2021/2022: per Allegri bisogna cambiare il centrocampo

Oltre a Ronaldo, ci sono altri giocatori sacrificabili. In primis a centrocampo, reparto da rifondare. Esclusi Arthur e Bentancur, pupillo di Allegri, e visto che McKennie è un diamante grezzo ancora da levigare, gli indiziati a partire sono Rabiot e Ramsey. Sia il francese che il gallese hanno mercato in Premier League. Le loro cessioni garantirebbero alla società bianconera due importanti plusvalenze visto che entrambi sono stati presi a parametro zero nell’estate del 2019.

  •   
  •  
  •  
  •