Festino a casa McKennie, Ziliani scatenato: “I tre juventini vengano esclusi dal derby, la Procura FIGC deve indagare”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

mckennie ziliani
MCKENNIE ZILIANI, LE PAROLE DEL GIORNALISTA SUL FESTINO IN CASA DEL TEXANO – La notizia di ieri, relativa al festino avvenuto a casa McKennie la sera del 31 marzo, continua ad avere un forte eco ancora oggi. In attesa di capire quali saranno i provvedimenti disciplinari presa dalla società verso il texano e gli altri due partecipanti al party (Arthur e Dybala), diversi personaggi dello sport ed addetti ai lavori si sono espressi sulla questione. Peraltro, oggi la conferenza di Andrea Pirlo pre-derby (ecco dove dove vedere Toro-Juve in tv: Sky o DAZN?) alle 15 potrà chiarire quale sia la posizione della Juventus: intanto, però, i social si sono scatenati. Se si parla di social e di polemiche sulla Vecchia Signora, non può mancare l’opinione di Paolo Ziliani: ecco tutti i suoi tweet.

McKennie Ziliani, scoppia la polemica: ecco tutti i tweet velenosi del giornalista

Paolo Ziliani attacca fin da subito, appena esce la notizia. Il suo primo appunto è legato al fatto che i tre giocatori di cui è stato segnalato il nome (Arthur, McKennie e Dybala) sono gli infortunati che avrebbero comunque saltato il derby (informazione non vera, peraltro: solo Arthur avrebbe saltato la stracittadina). Ma secondo le indiscrezioni ci sarebbero stati altri tre calciatori della Signora. Ed allora ecco tutti i “cinguettii” al riguardo:

Leggi anche:  Samp: vicino l'esonero per D'Aversa

Alla festa ci sono (fonte Gazzetta) McKennie, Arthur, Dybala e altri juventini. Arriva la polizia. Nessuno apre. Passa un’ora e chissà quante telefonate. Poi la polizia entra. I rei confessi sono i 3 indisponibili per il derby.Gli altri tutti uccel di bosco. Limitati i danni.

Se è vero come dice la Gazzetta che a casa McKennie c’erano altri giocatori juventini, il “contatto con estranei” ha riguardato anche loro: quindi la Juventus ha il dovere di escluderli dal derby così come deciso per McKennie e Arthur (infortunati) e Dybala (convalescente).

Festino McKennie, la polemica di Ziliani sulla mancata collaborazione da parte dei tre bianconeri

La polemica si sposta, poi, sulla questione della (poca) collaborazione da parte dei tre calciatori della Juventus nel momento dell’arrivo dei Carabinieri. Ecco cosa ha twittato Paolo Ziliani:

Leggi anche:  Inter cooperativa del gol: quanti marcatori diversi per Inzaghi

La speranza è che Cantone abbia continuato ad intercettare i telefoni dei dirigenti e degli avvocati della Juventus sotto inchiesta a Perugia. Sarebbe divertente io credo.

 

Collaborazione. Ovverosia tenere la polizia un’ora fuori dalla porta per far sparire ogni traccia di “festa” (così Dybala poi dice che era solo una cena, come se in piena pandemia non fosse un comportamento delittuoso), decidere chi esporre alla gogna e nascondere gli altri. E se non è chiedere troppo: chi erano gli altri tre juventini che si sono esposti al rischio Covid? E che ne direbbe la Juventus di escluderli dal derby per evitare il rischio contagio ad altri giocatori? Cara Procura FIGC lei che ne pensa?

  •   
  •  
  •  
  •