Inter-Cagliari 1-0, la decide Darmian. Un super Vicario non basta ai sardi

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Inter-Cagliari 1-0, la squadra di Conte vince ancora. Undicesimo successo di fila per i nerazzurri che fanno un altro passo in avanti verso lo Scudetto

live inter cagliari

Inter-Cagliari 1-0

A San Siro l’Inter batte 1-0 il Cagliari e si riporta a +11 sul Milan. Alla squadra di Conte basta un gol nella ripresa di Darmian per infilare l’undicesimo successo consecutivo in campionato. Una prestazione ottima da parte dei nerazzurri che per gran parte del match hanno schiacciato gli avversari nella loro metà campo, creando moltissime palle gol. Un super Vicario, però, ha tenuto in piedi il Cagliari fino al 79′, quando Darmian ha firmato il gol vittoria su assist di Hakimi.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI INTER-CAGLIARI 

Inter-Cagliari, il racconto del match

90+3′- l’arbitro fischia la fine del match: Inter-Cagliari 1-0

90+1′ ci saranno 3′ di recupero

90′- doppio cambio per il Cagliari: fuori Pavoletti e Zappa, dentro Cerri e Pereiro

90′- occasione Cagliari: Marin pesca Pavoletti nel mezzo che di testa la gira in porta. Handanovic ci arriva con la punta delle dita. Al termine dell’azione però l’arbitro ferma tutto per un fallo in attacco

90′- forcing finale del Cagliari, Inter tutta nella propria metà campo

88′- occasione Cagliari: Zappa serve nel mezzo Joao Pedro che di testa non riesce a inquadrare la porta

86′- cross dalla sinistra di Nadez, Handanovic esce con i tempi giusti e blocca

85′- sostituzione anche per il Cagliari: Simeone prende il posto per Rugani

84′- altro cambio per l’Inter: fuori l’autore del gol, Darmian, dentro D’Ambrosio

82′- calcio di punizione per il Cagliari sull’out di destra: il cross teso di Marin viene allontanato dalla retroguardia nerazzurra

80′- doppia sostituzione per l’Inter: fuori Eriksen e Sensi, dentro Gagliardini e Vecino

77′- GOOOL! L’Inter passa in vantaggio con Darmian. Lukaku vede l’inserimento di Hakimi e lo serve, il terzino turco arriva sul fondo e la mette perfettamente sul secondo palo per Darmian. Il 36 nerazzurro, tutto solo, non deve far altro che appoggiare la palla in rete

76′- buona azione personale di Darmian che area in area e crossa. Vicario allontana in qualche modo. Sugli sviluppi la palla finisce sui piedi di Brozovic che si coordina e calcia. Palla murata

74′- il Cagliari si affaccia in avanti: cross dala sinistra di Zappa, Hakimi rinvia male servendo Pavoletti. Il 30 rossoblù ci prova al volo ma viene murato

72′- sostituzione anche per il Cagliari: Asamoah prende il posto di Duncan

70′- doppio cambio per l’Inter: dentro Lautaro e Hakimi, fuori Young e Sanchez

69′- Traversa colpita dall’Inter! Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Eriksen pesca nel mezzo De Vrij che prende il tempo a Carboni e colpisce di testa. La palla si infrange sul montante della porta difesa da Vicario

69′- corner per l’Inter

Leggi anche:  Ecco la maglia celebrativa dell'Atalanta in vista della finale di Coppa Italia

66′- calcio di punizione per l’Inter sull’out di sinistra: cross morbido nel mezzo di Eriksen, Rugani allontana di testa

64′- Sanchez tenta l’imbucata per Lukaku: palla imprecisa

61′- ancora Inter: Lukaku riceve palla al limite, salta Nainggolan e calcia. Palla troppo debole e centrale, Vicario blocca senza problemi

60′- Sensi cerca nel mezzo Sanchez, Godin intuisce e la mette in corner

59′- altro tiro dalla bandierina per i nerazzurri

57′- Inter vicina al vantaggio: Eriksen prova a sorprendere Vicario con una conclusione potente dai 20 metri. Il portiere rossoblù però si fa trovare pronto e respinge con i pugni

56′- Inter ancora pericolosa: cross dalla sinistra di Brozovic per Lukaku, l’attaccante belga riesce solo a sfiorare. Palla sul fondo

55′- calcio d’angolo per l’Inter: cross teso nel mezzo di Eriksen , la palla attravesra pericolosamente tutta l’area

53′- Sanchez non intuisce le intenzioni di Lukaku e getta al vento una buona occasione

52′- cartellino giallo per Brozovic: entrata in ritardo su Joao Pedro

51′- cross di Duncan per Joao Pedro, il brasiliano cerca una torre per un compagno ma la palla termina direttamente sul fondo

50′- Sanchez apre sulla destra per Lukaku. Il belga punta Carboni e prova a servire un compagno nel mezzo. Il 44 rossoblù, però, fa buona guardia e allontana il pericolo

48′- occasione Inter: destro violento di Sensi dai 20 metri. Vicario si oppone con i pugni

47′- entrambi gli allenatori hanno confermato l’undici iniziale

46′- si riparte

Inter-Cagliari. Il primo tempo si chiude a reti inviolate. Rossoblù tenuti in piedi da Vicario, autore finora di un’ottima prestazione.

45′- fine primo tempo: Inter-Cagliari 0-0

45′- Darmian vien pescato oltre la linea difensiva del Cagliari: calco di punizione per i rossoblù43′- fallo di Carboni su Lukaku. Si riparte con una punizione per l’Inter

40′- Inter vicina al gol con Darmian: servito sul versante destro dell’area di rigore da Sanchez, il 36 nerazzurro si accentra e calcia forte sul primo palo. Il portiere rossoblù respinge con i pugni

39′- primo squillo del Cagliari con Marin: l’8 rossoblù prova a sorprendere Handanovic con un destro potente dai 20 metri. Il portiere sloveno però si distende bene e respinge

37′- Inter pericolosa: Eriksen inventa per Darmian che arriva sul fondo e la mette in mezzo per Lukaku. Il belga si coordina ma manca clamorosamente l’impatto con il pallone

33′- l’Inter getta al vento una buona occasione: errore di Duncan a centrocampo, ne approfitta Sanchez che vede lo scatto in profondità di Lukaku e prova a servirlo con un passaggio filtrante. Sulla traiettoria però c’è Nainggolan che intercetta

29′- occasione Inter: azione insistita di Sanchez che da terra vince un contrasto con un avversario, si rialza e lascia partire un buon tiro verso il primo palo. Vicario blocca senza troppo affanno

29′- Inter in pressing, Cagliari tuto schiacciato nella propria metà campo

27′- Nandez viene colto in offside. Si riprenderà con una punizione per i nerazzurri

Leggi anche:  Juventus, la coppia che in difesa prende meno gol: ecco chi resta fuori

24′- Inter insidiosa: Young serve Sensi al limite. Il 12 nerazzurro si aggiusta la palla sul destro e calcia verso il palo lontano. La sfera si spegne abbondantemente sul fondo

21′- calcio di punizione per l’Inter dai 30 metri: cross morbido di Eriksen, dopo il tocco di Bastoni la palla arriva sui piedi di Skriniar che da due passi calcia in caduta. Vicaro blocca senza problemi

17′- Gol annullato all’Inter! Brozovic serve Lukaku al limite. Il centravanti belga si libera bene e imbuca per Sanchez che a tu per tu con Vicari non sbaglia. Al termine dell’azione però l’arbitro ferma tutto per una posizione irregolare del cileno

16′- Nainggolan ci prova al volo dalla lunga distanza, palla murata da Brozovic

16′- Nandez cerca un compagno con un cross teso verso il primo palo, Skriniar è al posto giusto e libera di testa

14′- Conte chiede ai suoi più ritmo e precisione nel fraseggio

11′- occasione Inter: Sensi scarica al limite per Eriksen. Il danese si aggiusta la palla sul destro e lascia partire un tiro potente indirizzato alla sinistra di Vicario. Ottima la risposta del portiere rossoblù che si rifugia in corner con un super intervento

9′- Darmian cerca centralmente Lukaku, sulla linea di passagio però c’è Nainggolan che riconquista palla e fa ripartire il Cagliari

7′- ora il Cagliari fa circolare palla nel tentativo di scardinare la difesa nerazzurra

5′- buona iniziativa di Sensi sulla sinistra: arrivato sul fondo il 12 nerazzurri mette in mezzo un cross teso per Lukaku, ma Carboni è ben posizionato e allontana

4′- cross dalla sinistra di Jao Pedro per Pavoletti, De Vrij fa buona guardia e libera l’area

2′- Eriksen cerca l’imbucata per Lukaku, Nainggolan intuisce e intercetta

1′- inizia il match!

12:30- Inter e Cagliari fanno il loro ingresso in campo 

12:21- le parole di dell’ad Marotta ai microfoni di Dazn: “Bisogna avere la capacità di non guardare all’avversario dal punto di vista della classifica. Per il Cagliari è una partita fondamentale e quindi dobbiamo essere preparati. Come ha convinto Conte ad accettare la proposta dell’Inter? È un grande professionista che ama le sfide e questa lo era. Veniva in club importante con alcune difficoltà gestionali quotidiane importanti. Conte ha superato l’esame, è un allenatore molto orgoglioso, ambizioso e ciò fa di lui un allenatore vincente. Le partite non si vincono con le statistiche. Herrera diceva che il possesso territoriale non significa avere il possesso calcistico”

12:00- nelle ultime 22 sfide interne giocate contro il Cagliari, l’Inter ha sempre trovato la via del gol. Per la precisione sono state 47 le reti messe a segno dai nerazzurri (una media di 2.1 gol a partita). L’ultimo match in cui i sardi sono riusciti a mantenere la propria porta inviolata risale al marzo 1993. In quell’occasione la sfida si concluse sullo 0-0)

11:48- l’Inter quest’oggi va a caccia dell’undicesimo successo consecutivo. Finora, il girone di ritorno dei nerazzurri è stato perfetto con dieci vittorie in dieci partite. Nell’era dei tre punti mai nessuna squadra c’era riuscita prima d’ora

11:45- Formazione ufficiale Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Bastoni De Vrij; Darmian, Sensi, Brozovic, Eriksen, Young; Lukaku, Sanchez. All.: Conte

11:45- Formazione ufficiale Cagliari (3-5-2): Vicario; Carboni, Godin, Rugani; Zappa, Marin, Nainggolan, Duncan, Nandez; Joao Pedro, Pavoletti. All. Semplici

11:16- Inter-Cagliari: sul profilo Twitter dei nerazzurri le prime immagini da San Siro

11:07- quella di oggi sarà la sfida numero 82 in Serie A tra Inter e Cagliari. Finora, il bilancio vede i nerazzurri avanti con 39 successi contro i 14 dei sardi (28 le partite terminate con il segno X)

Leggi anche:  Inter, parla Lukaku: "Abbiamo tutto per aprire un ciclo. Ibra vince per sè"

Alle 12:30, l’Inter ospita al ‘Meazza’ il Cagliari di Semplici per la 30^ giornata di Serie A. Quando mancano otto partite al termine del campionato, i nerazzurri sono ampiamente in testa con 71 punti (22 vittorie, 5 pareggi e due sole sconfitte). La squadra di Conte è reduce dal successo per 2-1 conquistato contro il Sassuolo nel recupero della 28.a giornata. Un risultato importante che ha permesso ai nerazzurri di volare a +11 sul Milan. Finora, il girone di ritorno dell’Inter è stato perfetto: dieci vittorie su dieci partite disputate, 23 gol fatti e solo 4 subiti. In casa, inoltre, la squadra di Conte è reduce da undici successi di fila. Solo re volte i nerazzurri sono riusciti a far registrare una striscia più lunga (1950, 1971 e 2011).

Poi c’è il Cagliari. La squadra di Semplici è in piena zona retrocessione. I rossoblù, infatti, occupano la terzultima posizione con soli 22 punti. L’avvento dell’ex tecnico della Spal sulla panchina dei sardi sembrava aver dato ai giocatori la giusta scossa. Nelle prime tre uscite, infatti, il Cagliari ha collezionato ben 7 punti, figli di 2 successi e un pareggio. La magia, però, è durata poco. Si, perché dopo il ko interno subito contro la Juventus, i rossoblù non si sono più ripresi, subendo altre due pesanti sconfitte contro Spezia e Verona. Ad oggi i problemi sembrerebbero essere soprattutto in attacco. In questo 2021, infatti, il Cagliari è la squadra che ha segnato meno reti in Serie A (10 in 15 partite).

Inter-Cagliari, le probabili formazioni

Per questa partita, Antonio Conte dovrà fare a meno dello squalificato Barella e degli infortunato Kolarov e Perisic. Il tecnico salentino salentino schiererà il solito 3-5-2 con Handanovic tra i pali. In difesa rientra Bastoni che affiancherà i soliti Skriniar e De Vrij. A centrocampo sulle fasce spazio a Young e Hakimi; centralmente, invece, Gagliardini dovrebbe prendere il posto di Barella a fianco di Brozovic ed Eriksen. In avanti, oltre a Lukaku, potrebbe esserci spazio per Sanchez.


Anche Semplici dovrà fare i conti con diverse assenze. Il tecnico toscano non potrà contare sui vari Cragno (positivo al Covid), Ceppitelli, Rog, Sottil e Tripaldelli. In porta dunque giocherà Vicari; la linea a tre di difesa dovrebbe vedere protagonisti Rugani, Godin (ex di turno) e uno tra Walukiewicz e Calabresi. A centrocampo, invece, centralmente ci saranno Nainggolan, Duncan e Marin, mentre sulle fasce Lykogiannis e uno tra Nandez e Zappa (con quest’ultimo in vantaggio, viste le condizioni non ottimali del primo).

A tra poco con la diretta LIVE Inter-Cagliari

  •   
  •  
  •  
  •