Fiorentina, Italiano: “Attaccheremo, ci rispetteranno”

Pubblicato il autore: andrea terreni Segui


Fiorentina, Italiano si presenta nella splendida cornice di Piazzale Michelangelo, visibilmente emozionato ma già carico per la prossima stagione appena partita. “Quando si riceve la chiamata di una società come la Fiorentina è un orgoglio per tutti. Giocatori ed allenatori. La scelta è stata facile. Poteva essere una trattativa più veloce, ma l’importante è che sia finita bene. Darò tutto me stesso, cercherò di mettere in atto ciò che mi hanno chiesto. Essere rispettati da tutti, devono temerci per identità ed organizzazione. Da calciatore quando giocavo qui non dormivo prima per due giorni per blasone, forza ed atmosfera. Questi sono giocatori di altissimo livello dal primo all’ultimo, è un’opportunità grandiosa. Il calcio per me è una ragione di vita, mi ha dato tutto, mi ha fatto diventare uomo ed ora tutto prosegue come allenatore. E’ una responsabilità enorme vedo la bellezza di questa città e la vorrei riportare in campo. Voglio vedere i miei ragazzi che si divertono, senza divertimento è morte sportiva. Dobbiamo difendere bene e attaccare benissimo. Cercando di creare tanto e segnare un gol in più rispetto all’avversario

Leggi anche:  Zaniolo, il gestaccio ai tifosi della Lazio: ecco cosa rischia

Fiorentina, “Italiano ama il gioco e darà importanza al gruppo” parola di Joe Barone

A presentare il nuovo tecnico Vincenzo Italiano era naturalmente presente Joe Barone, molto soddisfatto. “Italiano è una persona con i nostri stessi valori, ovvero trasparenza e sincerità. E’ un allenatore che ama il gioco, abile con i giovani e darà importanza a tutto il gruppo”. Anchè un Pradè molto sorridente sembra avere le idee chiare su quello che la società si aspetta dal nuovo allenatore. “Gli chiediamo di dare un identità precisa alla squadra“.

Italiano proporrà un 4-3-3 molto offensivo e aggressivo per provare a portare la Fiorentina nella parte sinistra della classifica.

  •   
  •  
  •  
  •