Fiorentina, le novità tattiche di Italiano

Pubblicato il autore: andrea terreni Segui


Fiorentina, le novità tattiche di Italiano prevedono una squadra sempre propositiva e mai rinunciataria. Al contrario di quello che è successo nelle ultime e fallimentari stagioni. I tifosi, la critica e la città sperano in una squadra coraggiosa, che sfidi gli avversari nel tentativo di vincere e non con l’unico obiettivo di non perdere.

Fiorentina, le novità tattiche per la difesa

Il calcio di mister Italiano si basa su una pressione molto alta e aggressiva, a partire dalla prima linea avversaria. Determinante è  il lavoro senza palla del centravanti che costringe a far partire il gioco degli avversari dagli esterni.
La pressione non è mai isolata. L’attaccante esterno e la mezzala accompagnano in modo da far forzare la giocata verticale ed andare a recuperare la palla grazie agli intercetti dei centrocampisti e agli anticipi della linea difensiva, solitamente molto alta.

Leggi anche:  Infortunati Serie A: gli indisponibili della 6 giornata

Sistema di gioco e fase offensiva

Verrà privilegiato il 4-3-3, ma non si disdegnerà il 4-2-3-1 qualora ci fossero i giusti interpreti.
Lo sviluppo del gioco si basa molto sulle catene laterali composte da terzino e attaccante esterno. L’appoggio del mediano e del centravanti servirà per favorire gli inserimenti delle mezzali. Spesso sviluppare il gioco a destra significa chiudere l’azione a sinistra, sia con cross dal fondo dopo sovrapposizioni sia con tagli verso l’inserimento opposto di attaccante esterno e mezzala.

Italiano proporrà un calcio offensivo, ad oggi mancano 2/3 innesti per completare il disegno tattico del nuovo tecnico viola.

  •   
  •  
  •  
  •