La Serie A pensa ad un’azione legale nei confronti di Dazn

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco

Il campionato italiano è iniziato con le big che hanno rispettato i pronostici – oggi il turno di Napoli e Juventus – anche se faticando un po’. A fare molta fatica, invece, è stata la piattaforma Dazn che ha creato non pochi problemi agli utenti che con ansia aspettavano la Serie A. Anche il direttore di LA7 Mentana, tramite un post sui suoi social, lo aveva fatto presente: “Rispettate i clienti che pagano l’abbonamento“.

Serie A: si valuta azione legale nei confronti di Dazn?

Non sono bastate le scuse di Dazn a calmare gli utenti trepidanti vedere i match del campionato italiano. Ora, oltre agli utenti adirati, anche i vertici della Lega Serie A stanno valutando azioni legali nei confronti di Dazn per danni d’immagine, come riportato dal Corriere dello Sport: “Nella turbolenta serata i vertici della Lega hanno avuto contatti con i manager di Dazn che si sono giustificati spiegando che la maggior parte degli spettatori ha avviato le procedure di autenticazione negli stessi minuti, da qui i problemi di connessione. Per la Lega la spiegazione non viene considerata esaustiva e valuta un’azione legale per danno di immagine“.

Leggi anche:  Calciomercato Milan: dai Mondiali potrebbe arrivare il rinforzo difensivo

Verona-Napoli: banco di prova per Dazn?

E bisognerà vedere cosa succederà oggi in occasione di Verona-Napoli, trasmesso sempre da Dazn. L’esordio di Cioffi, ex allenatore dell’Udinese, contro la compagine di Spalletti riuscirà a essere seguito senza problemi o ci saranno disservizi anche questa volta?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: