Derby della Lanterna. Giampaolo: “Saponara poteva incidere meglio a gara in corso”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
20-08-17 SAMPDORIA-BENEVENTO CAMPIONATO SERIE A TIM 17-18 FABIO QUAGLIARELLA GOAL 1-1

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Finisce 1 a 1 con un pari che accontenta tutti e nessuno il Derby della Lanterna, uno dei più affascinanti d’Europa che tutti vogliono vincere e nessuno vuole perdere, per questo il pareggio è sempre il risultato migliore per tutti, perché è vero che non fa gioire ma non fa nemmeno diventare tristi.

Genoa che raggiunge la Samp su rigore ma che ha attaccato con grande determinazione, cosa che in campionato la squadra di Juric non è riuscita mai a dimostrare, ma si sa, il derby accende anche i fuochi più assopiti e per questo i rosso-blu si sveglia e lo stesso Piatek riprende la via del gol, e realizza il rigore che pareggia i conti con Quagliarella, idolo sempre più grande dei tifosi blucerchiati.

Sfida tra bomber simbolo delle due squadre quindi, in una Genova che piange ancora per la catastrofe del Ponte Morandi ma che si è voluta regalare una sera di normalità e di spettacolo. Azzardate le scelte dell’allenatore sampdoriano Giampaolo, che lascia fuori Saponara e mette Ramirez come trequartista dietro Defrel e Quagliarella, attirandosi un po’ le antipatie del web e giustificandosi a fine partita in questo modo:

Leggi anche:  Ramsey attacca la Juventus. Ecco le parole del gallese

“Ho provato a forzare la gara nel finale, a giocare con Saponara e i due attaccanti ce la siamo rischiata. Non ho messo Saponara perché pensavo avrebbe inciso maggiormente a gara in corso, nel secondo tempo, con le squadre allungate”.

In effetti l’ingresso di Saponara ha spostato gli equilibri in campo a favore della Sampdoria, che durante il match è stata messa sotto più volte dal Genoa e si è salvata grazie a un grandissimo Audero, vero protagonista del match, che si è dimostrato un portiere di buonissimo livello. Il numero 1 dell’Under 21 si sta infatti preparando al grande salto nella nazionale maggiore, e perché no, potrebbe seriamente diventare il vice Donnarumma soffiando il posto a Cragno e Sirigu, anche se la via da percorrere, a oggi, è ancora lunga.

Derby della Lanterna: 0 match persi contro il Genoa per la Samp di Giampaolo

Nonostante la prova non esaltante dei blucerchiati Giampaolo ha dalla sua il fatto che da quando guida la Sampdoria non ha mai perso un Derby della Lanterna, risultato storico che non può che farlo continuare a dimorare nei cuori dei tifosi della Genova marittima, rompendo anche la serie negativa che aveva visto la sua squadra reduce da tre sconfitte consecutive:

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

“In cinque derby non ho mai perso, tre vittorie e due pareggi. Arrivavamo a questa sfida da tre sconfitte con undici gol subiti, risultati che lasciano nella testa dei giocatori delle scorie e il derby è sempre una partita pesante. In realtà giochi due gare: una per interrompere la serie negativa e l’altra per giocare il derby. Siamo partiti molto bene, anche al di là delle mie aspettative, ma dopo aver subito il gol è stato come se fossero tornati i fantasmi delle ultime partite. Oggi non era facile stare dentro alla battaglia ma siamo stati all’altezza”.

  •   
  •  
  •  
  •