Tacconi attacca: “Superlega? Non so chi sia più bugiardo tra Agnelli e Ceferin”

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui

Tacconi
Superlega, Tacconi attacca Agnelli e Ceferin
. Nel mondo del calcio l’argomento degli ultimi giorni è stata la nascita della Superlega che ha messo in secondo piano la 32.a giornata di Serie A ma nelle ultime ore il progetto è naufragato. La Superlega era stata fondata nella notte di domenica 18 aprile da 12 club “fondatori” come Milan, Inter, Juventus, Arsenal, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Tottenham, Chelsea, Barcellona, Atletico Madrid e Real Madrid. a cui si sarebbero aggiunti altri 3 più 5 club che ne avrebbero fatto parte per meriti sportivi.

Nella giornata di ieri, però, c’è stato il clamoroso dietrofront con in testa le squadre inglesi ad abbandonare il progetto e a ritornare sui propri passi.  Intanto questa mattina il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha confermato che la Superlega non può andare avanti. In merito alla Superlega si è espresso in modo particolare Stefano Tacconi, ex portiere di Juventus e Genoa, che alla “Gazzetta dello Sport” ha fatto il punto sulla mancata partenza di questo progetto.

Leggi anche:  Mercato Juve: De Ligt nel mirino del Barcellona

Tacconi

Superlega, ecco l’attacco di Tacconi ad Agnelli e Ceferin

Tacconi, ecco le parole rilasciate alla “Gazzetta dello Sport”: “Vorrei sapere chi è più bugiardo tra il numero uno della Juventus Andrea Agnelli e il presidente dell’Uefa Alexander Ceferin. È dal 2015 che c’è in ballo questo progetto: questa è una pura dimostrazione d piazza che avrà frutti per tutto il calcio mondiale. Certo che con la Champions League e i campionati nazionali ci sono emozioni magnifiche…”.

  •   
  •  
  •  
  •