Cassano: “Inter disastrosa, Barella a picco. Juve fallimentare”

Pubblicato il autore: Margot Grossi


Antonio Cassano è intervenuto nel collegamento con la BoboTV, nel canale Twitch di Christian Vieri.

L’ex calciatore ha analizzato il momento negativo dell’Inter, menzionando anche i nomi dei calciatori che non stanno dando il meglio in questa parte della stagione.

Inter fuori dallo scudetto, Cassano preoccupato

Cassano ha usato parole dure verso i nerazzurri: “Se non vince a Torino con la Juve è tagliata fuori dallo scudetto, il Milan viaggia spedito e gioca con entusiasmo, gioca bene. Sta vincendo meritatamente, le ultime tre ha vinto 1-0 ma meritatamente. Dal 9 gennaio alla partita con la Fiorentina, ha vinto con la Lazio, Salernitana e Venezia. Sono il primo ad aver disintegrato la Juve perché ha fatto schifo per tre/quattro mesi. L’Inter, da gennaio, sta facendo un disastro, sta facendo schifo. Non è perché sono interista allora dico altro, non faccio prigionieri”.

Il 39enne di Bari ha evidenziato il calo di alcuni calciatori, rispetto alla prima parte del campionato: “Sta facendo malissimo, fa fatica allucinante nel proporre gioco. A novembre e dicembre, l’Inter giocava una meraviglia e sembrava aver ammazzato il campionato. Barella è a picco, Çalhanoğlu uguale, Džeko fa fatica. Lautaro anche. L’unico che sta mantenendo uno standard alto è Perišić: sta facendo un campionato clamoroso. La difesa non è più solida come prima, Handanovič qualcosa concede”.

Leggi anche:  Calciomercato Salernitana: probabile grande ritorno in attacco

Il fallimento della Juventus e la scelta Zaniolo

Antonio Cassano ha dichiarato deludente anche la stagione della Juventus, qualora non dovesse vincere in Serie A:“Inzaghi sta facendo una grande fatica. Ha fatto un buon lavoro, ma se l’Inter non vince lo scudetto è una stagione fallimentare. Se Juve o Inter non vincono, allora hanno fallito entrambe. Dovevano vincere una o l’altra”.

Sulla Juve intenzionata a prendere il numero 22 giallorosso: “Alla Roma Zaniolo non gioca e segna poco. Non si tratta di un campione e pensi di prenderlo nello stesso ruolo di Kulusevski che hai cacciato via a gennaio”.

  •   
  •  
  •  
  •