Juve, alla Continassa esplode il caso: “In allenamento si impegna pochissimo”

Pubblicato il autore: Margot Grossi


La Juve ha lanciato l’allarme: alla Continassa ci sarebbe un calciatore in particolare che non si impegna più come dovrebbe in allenamento. Il suo umore è sfumato via, nonostante la piena fiducia e stima da parte dell’allenatore Massimiliano Allegri.

Il malumore è presente in realtà fra più calciatori. Dunque, la situazione intorno a Max Allegri apparrebbe in questo momento piuttosto pesante. Quest’ultimo non ha più chance per sbagliare, dopo le deludenti sconfitte contro Benfica in Champions League e Monza in Serie A, precedute da altri momenti difficili. Questa sera c’è il Bologna ad attendere il tecnico bianconero nel posticipo domenicale, dove per forza di cose, la sua squadra è chiamata a ottenere necessariamente i tre punti. Non solo il risultato, ma anche la reazione di alcuni giocatori sarà importante per dare delle risposte importanti anche sul piano del gioco. Dato l’isolamento di Dusan Vlahovic, che finora ha sempre ricevuto pochi palloni giocabili, Allegri sarà portato probabilmente a confermare il 3-5-2 contro i felsinei, con Milik che affiancherà il serbo. Attualmente, in calciatore con più forze e spirito di gioco sembrerebbe proprio Arkadiusz Krystian Milik, detto Arek. Al contrario il rendimento di Vlahovic e Di María è sembrato regredire.

Leggi anche:  Inter-Salisburgo 4-0, magia a Malta! Mkhitaryan scatenato, segnano anche Acerbi e Carboni


Chi è il calciatore di cui si parla tanto alla Continassa?

A riportare il forte malumore di uno specifico calciatore è stato però Luca Fausto Momblano, giornalista sportivo e volto televisivo. Momblano ha raccontato di un vero e proprio caso esploso in casa Continassa. Queste le sue parole durante una diretta Twitch di Juventibus: “Secondo alcune voci che arrivano direttamente dall’interno, Kean sarebbe piuttosto scontento. Avrebbe tirato i remi in barca, in allenamento si impegna pochissimo“.

Eppure le parole di Massimiliano Allegri per l’attaccante italiano sono state sempre positive. Nella pratica però, il suo rendimento è stato nullo fino a oggi. Da qui, si capisce come la società voglia trovare una soluzione al fine di piazzarlo già a gennaio, cercando di andare a prendere un calciatore più funzionale al gioco dell’allenatore della Juve.

  •   
  •  
  •  
  •  

Leave A Response