Juventus, Criscitiello: "Il ciclo Agnelli si è spento da anni. Società schiava del contratto di Allegri"


Il giornalista Michele Criscitiello ha commentato la pesante sconfitta della Juventus contro il Benfica in Champions League. La società bianconera è nel mirino dei tifosi già da tempo, e oggi ancora di più. In particolare le colpe vengono addossate a Massimiliano Allegri e dirigenza, rispettivamente per gli scarsi risultati e per il lungo e cospicuo contratto fatto all'allenatore nonostante la situazione precedente.

Il disegno di una Juve che ha perso la serenità nel suo complesso

L'inizio di stagione è lo specchio di una squadra senza idee e senza gioco. Attualmente però, il tecnico della Juventus Max Allegri non sembra essere in discussione. La società non apre bocca a riguardo, e lui, come affermato nel post-partita di Juve-Benfica, non si sente a rischio. La sua messa in discussione infatti viene meno, viste le condizioni riportate nel contratto. Tuttavia, ancora una volta, Max si è limitato a giustificare l'accaduto, menzionando l'assenza di "molti" giocatori. L'integrità della squadra e di tutto ciò che la circonda però, appare sconvolta nella sua totalità. Persino i tifosi, hanno giudicato questo comportamento, meschino, constatando che, pur di liberarsi dalle accuse, il tecnico è stato disposto ad umiliare e a offendere i propri giocatori a disposizione, dicendo che la Juve perde perché sono assenti quei due-tre calciatori. Come se una squadra dovesse far affidamento soltanto su due perni fondamentali. Come se negli anni passati, non ci fossero stati infortuni e quant'altro. Una cosa è certa, i sostenitori juventini sono stufi, e gridano ogni pre-gara e ogni gara: "AllegriOut". Un termine diventato ormai famoso agli occhi di tutti. Ad essere "colpito", anche Pavel Nedved e compagnia.

Leggi anche:  Europeo, dal 1980 ad oggi: quanto conta vincere il girone per alzare il trofeo? Quasi la metà delle vincitrici non è arrivata prima nel proprio raggruppamento

Criscitiello commenta la difficile situazione legata alla Juventus di Max Allegri

In proposito, il Direttore di Sportitalia Michele Criscitiello ha detto la sua su ciò che sta accadendo nell'ambiente bianconero: "È un problema di presidenza, il ciclo Agnelli è finito da anni. La Juventus ha bruciato tutto: Pirlo, Sarri e l'Allegri bis. Questi tifosi stanno perdendo la passione nei confronti della squadra, tant'è che lo stadio, in una partita così delicata, presentava tanti spazi vuoti. Società schiava del contratto di Allegri".