Agnelli a Buffon: “Vogliamo che sei dei nostri l’anno prossimo”

Pubblicato il autore: SAP Segui

Nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si fa il punto sul rinnovo di Gianluigi Buffon con la Juventus che è ormai solo questione di sistemare qualche formalità prima di essere ufficializzato.
Il superman bianconero ha compiuto 42 anni questo Gennaio ma ha ancora una grande voglia di continuare a giocare. Questa sua ambizione è stata confermata di recente anche dai suoi ex compagni di Nazionale Francesco Totti e Fabio Cannavaro durante una diretta su Instagram:

“Gigi vuole continuare a giocare fino a 50 anni”

Buffon e Giorgio Chiellini sono gli unici giocatori della Juve con un contratto in scadenza nel 2020, ma non ci sono dubbi sulla permanenza di entrambi. I rinnovi erano già delineati e pronti prima del blocco delle competizioni a causa del coronavirus, ora mancano solo le ufficialità.
Sempre secondo la rosea, Gigi a inizio stagione aveva promesso a se stesso che avrebbe continuato solo se fosse stato sicuro di poter dare ancora il suo contributo, e dopo aver ricevuto un riscontro positivo dal campo, la sua consapevolezza è aumentata con il passare delle presenze stagionali collezionate (11), sette delle quali in Serie A che gli hanno permesso di agganciare Paolo Maldini, recordman nel massimo campionato fino a questa stagione.
Oltre al contributo in campo, Maurizio Sarri ne ha apprezzato il ruolo di tramite tra allenatore e squadra che gli ha permesso di raggiungere un’intesa immediata con il giocatore, e pertanto, anche la chiamata della società non si è fatta mancare.
Tra Andrea Agnelli e Buffon c’è un legame speciale, e secondo la Gazzetta dello Sport avrebbe chiamato il portiere dicendo:

“Vogliamo che tu sia ancora uno dei nostri”, – al quale Gigi avrebbe risposto – “Se voi siete sicuri che sia la scelta giusta, sono felice di continuare.”

Non si è presentato neanche il bisogno di parlare di cifre, infatti Buffon guadagnerà più o meno come in questa stagione (1,5 milioni di euro annui). Il portiere si è limitato a chiedere rassicurazioni sul suo ruolo nel progetto e nelle idee di Mr Maurizio Sarri.
Anche su questo fronte non ci sono problemi, infatti, il tecnico toscano ritiene Gigi un secondo portiere affidabile, e soprattutto, un elemento prezioso per la squadra in grado di insegnare ai giovani e ai nuovi giocatori cosa significa giocare nella Juventus.
Un esempio che permette di capire il ruolo di Buffon è relativo al rapporto di fiducia e amicizia che ha sviluppato con Wojciech Szczęsny, che non ha mai considerato il ritorno del vecchio capitano come una minaccia ma piuttosto come un’opportunità.

Raggiunto il record di Maldini di campionati disputati, Buffon ha già in mente il prossimo obbiettivo. La stagione 2020-2021 sarà la sua ventiseiesima in Serie A che gli consentirà di staccare Totti e l’ex capitano rossonero, e diventare il numero uno di questa classifica. Pertanto, l’unico record che gli rimarrebbe da battere sarebbe quello di Marco Ballotta: una partita nel massimo campionato a 44 anni e 38 giorni compiuti.

BUFFON RINNOVA A VITA

  •   
  •  
  •  
  •