Ravezzani Vs Spadafora: “Se non sai fare una cosa, copia”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Non c’è pace per il ministro per le politiche giovanili e per lo sport Vincenzo Spadafora, esponente del Movimento 5 stelle. Il ministro da giorni è sotto attacco da parte di colleghi e giornalisti, che lo accusano di aver “ammazzato” lo sport, in particolar modo il calcio. Da settimane tiene banco sui giornali e in Parlamento la questione della ripartenza del campionato di Serie A, con il Senatore Renzi che si esprime duramente contro il ministro Spadafora: “il ministro non capisce niente di calcio, non può dire che non se ne parla“, per poi insistere successivamente “Sufficienza e arroganza da parte di Spadafora sul calcio“, mentre il leader della Lega Salvini nei giorni scorsi si è schierato a favore di una riapertura del campionato, dicendo: “non mi sembra giusto dire di no a prescindere“. Sempre contro Spadafora si è schierato Cruciani, giornalista e conduttore radiofonico, che tramite un video messaggio attacca il ministro: “Meno Spadafora, più Rakitic. Hanno criminalizzato lo sport” sottolinea Cruciani.

Ora è il turno di Fabio Ravezzani che, tramite un video messaggio lanciato su Sportmediaset, risponde duramente al ministro dello sport, andando contro di lui e il comitato scientifico che ancora non hanno fornito un protocollo per la ripresa del calcio: “Io ce l’ho contro il ‘ministro CONTRO lo sport, Spadafora‘, che dopo un mese e mezzo a parlare con antipatia del calcio, ha deciso di mettere in piedi un comitato tecnico scientifico che non ha deciso niente, perché non c’è la volontà politica di appoggiare il movimento calcistico” afferma Ravezzani. Il giornalista poi insiste tirando in mezzo il modello tedesco e tirando ancora una frecciatina al ministro: “In Germania è stato prodotto un documento di 51 pagine con il Governo per la ripartenza del calcio tedesco. Se uno non sa cosa fare (riferito a Spadafora ndr.) almeno copi” conclude Ravezzani.

  •   
  •  
  •  
  •