Champions, dopo Messi, fuori anche Ronaldo. Paolo Condò: “Questa è la fine dell’eternità”

Pubblicato il autore: Margot Grossi


Paolo Condò parla di Ronaldo. Paolo Condò,
giornalista e opinionista italiano, ha commentato l’uscita di Cristiano Ronaldo dalla Champions League. Nella serata di ieri, l’Atlético Madrid ha vinto all’Old Trafford per 1-0 ed è passato ai quarti di finale di Champions League ai danni del Manchester United.

Paolo Condò: le conseguenze dell’eliminazione di Ronaldo

Dagli studi di Sky Sport, Paolo Condò ha riflettuto sulla disfatta: “Dopo Messi, anche Cristiano Ronaldo è stato eliminato, questa è la fine dell’eternità. Per il secondo anno consecutivo, entrambi non si sono qualificati ai quarti di Champions League. La loro epoca come massima espressione del calcio continentale si è conclusa”.

Champions, passano Atlético Madrid e Benfica

Non solo l’Atlético Madrid, al prossimo turno di Champions League è passato anche il Benfica, vincendo sempre per 1-0 contro l’Ajax. Prima dell’inizio della partita, Paolo Condò aveva introdotto così la serata, dalla sua postazione: “Per quanto riguarda l’Ajax, in particolare mi sono fissato su Antony che è un crack, ma anche su Gavenberch, che ha aggiunto il tiro in porta alle sue qualità”.

Stasera la Juventus ospita El Submarino Amarillo. Il pensiero di Condò

Questa sera invece, in campionato scenderanno Lille e Chelsea, ma anche l’Italiana Juventus contro il Villareal. Cosa pensa Paolo Condò della ripresa dei bianconeri soprattutto in campionato, e del ritorno di Massimiliano Allegri? Queste le sue parole di qualche giorno fa sul tecnico livornese: “Ha restituito alla Juventus la sua identità. Probabilmente era un po’ arrugginito all’inizio e la partenza improvvisa di Ronaldo non l’ha aiutato. L’infortunio di Chiesa non l’ha aiutato. Ora secondo me è importantissimo che de Ligt sia il nuovo leader della difesa, è un grande giocatore ed è molto rivolto al futuro. L’arrivo di Vlahovic ha completato la festa. Oggi Allegri è a tre punti da Pirlo: non si può parlare di un grande campionato, però stiamo entrando in bolla, diciamo così”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa Italia Serie C, le probabili formazioni di Foggia-Catanzaro