Mertens e Callejon in scadenza rischiano di non finire il campionato

Pubblicato il autore: Vinz Segui

Il Napoli rischia seriamente di perdere nelle ultime partite di campionato, sia Callejon che Mertens. Se i due calciatori decidono di non rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno 2020 con la società partenopea, possono già considerare finita la stagione.
A causa dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, è sempre più probabile che la ripresa del campionato di Serie A slitta al 3 maggio. A questo punto diventa difficile giocare tutte le partite entro il entro il 30 giugno e la domanda sorge spontanea: i calciatori con il contratto scaduto e quelli in prestito, possono finire il torneo?
Al momento nessuno trova la risposta al quesito. L’Associazione italiana calciatori e i vertici della calcio italiano vagliano le varie ipotesi. Al momento la soluzione migliore sembra quella di dare una deroga che permette di allungare di un mese gli accordi in scadenza. Altra ipotesi è quella dei play-off Scudetto, in questo modo c’è la possibilità di finire la stagione prima della scadenza dei contratti.

Il problema non riguarda solo Mertens e Callejon, ci sono anche altri big di Serie A nella stessa situazione: Chiellini, Ibrahimovic, Ashley Young e Lulic per citarne alcuni. Inoltre la questione riguarda anche gli allenatori. Al momento sono tante le panchine libere dal 1 luglio, non a caso sono in scadenza i contratti di De Zerbi,  Di Biagio, Longo, Gotti, e Juric.

Intanto mentre anche De Laurentiis pensa come risolvere la questione legata ai rinnovi di Mertens e Callejon, Parma e Roma vivono sogni tranquilli. Quest’ultime sono le uniche due squadre a non avere contratti in scadenza.

  •   
  •  
  •  
  •