Superlega, come finirebbero i campionati senza le 12 squadre fondatrici? Atalanta, Siviglia e Leicester campioni!

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

superlega
SUPERLEGA, ECCO I CAMPIONATI SENZA LE 12 SQUADRE SCISSIONISTE: VERDETTI CLAMOROSI – Sono giorni bollenti, come sappiamo tutti, nel mondo del calcio. La dichiarazione di guerra dei dodici club fondatori della SuperLeague, che hanno preparato un nuovo format per il nuovo torneo europeo separato dalla Champions League ed indipendente dall’Uefa, sta scuotendo il mondo del calcio e sta suscitando forti reazioni averse in tutto il mondo. Da una parte gli attacchi di Ceferin e di Infantino, presidenti dei massimi organi calcistici europei e mondiali, dall’altra le risposte di Florentino Perez: ma quali effetti potrebbero avere le minacce dell’UEFA sui campionati europei? Se venissero davvero escluse le squadre partecipanti alla nuova SuperLega, come finirebbero i campionati nazionali? Ecco le ipotesi.

Superlega, i campionati nazionali senza i club fondatori: Atalanta Campione d’Italia?

Già nella giornata di ieri, prima della riunione di Lega tenutasi in serata, alcune squadre di Serie A hanno chiesto l’esclusione di Juventus, Milan e Inter (le tre squadre italiane che farebbero parte della Superlega). Attualmente è ancora difficile capire cosa succederà, e se i club fondatori saranno effettivamente estromessi dai rispettivi campionati nazionali. Per ora, però, possiamo fare un’ipotesi: ecco come si chiuderebbero attualmente le classifiche dei campionati italiano, inglese e spagnolo se venissero escluse le dodici squadre della Superleague.

Leggi anche:  Superlega: comunicato di Barcellona, Juventus e Real Madrid

SERIE A (ESCLUSE JUVENTUS, INTER E MILAN)
1. Atalanta (Campione d’Italia, Champions League)
2. Napoli (Champions League)
3. Lazio (Champions League)
4. Roma (Champions League)
5. Sassuolo (Europa League)
6. Hellas Verona (Europa League)
7. Sampdoria (Conference League)

PREMIER LEAGUE (ESCLUSE MAN CITY, MAN UNITED, CHELSEA, LIVERPOOL, ARSENAL, TOTTENHAM)
1. Leicester (Campione d’Inghilterra)
2. West Ham (Champions League)
3. Everton (Champions League)
4. Leeds Utd (Champions League)
5. Aston Villa (Europa League)
6. Wolverhampton (Europa League)
7. Crystal Palace (Conference League)

LA LIGA (ESCLUSE REAL MADRID, BARCELLONA, ATLETICO MADRID)
1. Siviglia (Campione di Spagna, Champions League)
2. Villarreal (Champions League)
3. Betis Siviglia (Champions League)
4. Real Sociedad (Champions League)
5. Granada (Europa League)
6. Levante (Europa League)
7. Celta Vigo (Conference League)

  •   
  •  
  •  
  •