Improta suggerisce: "De Laurentiis ha fatto il peggio che poteva. Garcia si è sentito braccato"

Gianni Improta ha parlato ai microfoni di Campania Sport, notiziario sportivo in onda su Canale 21. L'ex calciatore del Napoli ha parlato della situazione che negli ultimi mesi ha coinvolto la società con Aurelio De Laurentiis e il tecnico francese Rudi Garcia, non particolarmente apprezzato dai tifosi azzurri

Aurelio De Laurentiis, Presidente del Napoli

Gianni Improta, ex calciatore italiano di Napoli, oggi dirigente di 75 anni, è stato intervistato da Campania Sport, dove ha fatto il punto sulla situazione attuale della squadra. Secondo l'ex centrocampista azzurro, ricordato da molti tifosi con il soprannome di 'Baronetto di Posillipo', il comportamento di Aurelio De Laurentiis, non avrebbe giovato alla squadra: "Presentandosi sempre a Castel Volturno, il Presidente ha soltanto fatto peggio, perché l'allenatore si è sentito braccato. Il patron ha commesso un errore enorme da questo punto di vista, nei confronti di Rudi Garcia".

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Salernitana-Verona: le scelte di Colantuono e Baroni

Aurelio De Laurentiis vs Rudi Garcia, ecco cosa pensa Gianni Improta

Durante la trasmissione in onda sulle frequenze di Canale 21, Improta ha riferito: "L'errore più grave di Garcia, invece, è stato il cambio di allenamenti rispetto al passato. Chi ha seguito il ritiro, ad esempio, si è lamentato delle scarse esercitazioni difensive. Eliminato quanto di buono fatto da Luciano Spalletti, gli azzurri non si sono più ritrovati. Bisogna sapere stare in mezzo al campo e, probabilmente, i giocatori del Napoli, senza una guida ferrea che li dirige, si smarriscono. L'ultimo gol di Coppa, quello patito contro l'Union, è emblematico: non puoi sguarnire una difesa in questo modo per cercare di attaccare. Spalletti era un grande allenatore di grandi giocatori sopra la media: si era creata una fusione che, con Garcia, non si è vista. Non è mai scoccata la scintilla".

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Salernitana-Verona: le scelte di Colantuono e Baroni

La scorsa settimana Walter Mazzarri è tornato sulla panchina del Napoli, tra la gioia del popolo partenopeo. Come sappiamo però, non tutti hanno apprezzato il trattamento che è stato riservato a Rudi Garcia fin dall'inizio. In molti, tra cui il romanista Giuseppe Falcao, figlio del leggendario calciatore della Roma, hanno espresso il loro pensiero sui social, definendo ingrata e irrispettosa la società. Qui, potete leggere il post dedicato all'allenatore francese Garcia. I commenti che hanno fatto seguito alla didascalia, sono tutti in suo favore. Qualche tifoso giallorosso lo ha definito anche "Troppo elegante per questo calcio sporco".