Adani: “Lo Stadium ha paura. Altro che Di María, il giocatore da prendere era…”

Pubblicato il autore: Margot Grossi


L’opinionista ed ex calciatore italiano Daniele Adani, detto “Lele“, è intervenuto durante la BoboTV, canale Twitch di Christian Vieri, per commentare la critica situazione della Juventus.

Questo lo sfogo di Lele Adani sulla piattaforma: “Joao “Modrić” l’altra sera, non Joao Mario… La lezione è durissima, il vecchio è cancellato dal nuovo. Il Benfica ha fatto un’esibizione di calcio. Di María? Il giocatore da prendere era David Neres. L’altra sera al 20% comunque ha fatto quasi pareggiare la Juve. Il Benfica in un mese di lavoro – non in un anno e due mesi come Allegri – mostra una grandezza in tutto il mondo per vincere. Questo è lavorare e così puoi far rallentare e far correre a vuoto la Juve in casa. Non c’è niente che va, non c’è nessuna cosa buona né da inventarsi scuseÈ’ arrivata la sentenza definitiva che fa riflettere. La Juve aveva preso una strada giusta tre anni fa e l’ha sconfessata subito. Se va fuori in Champions League non entrano 20-30 milioni. Lo stipendio che deve pagare non lo può pagare con quelli che entrano. È la più grande sconfitta quella della gente che non va allo stadio. La gente dello Stadium vive con paura e la squadra lo sente. Se non sei all’altezza paghi dazio contro le squadre inferiori. La sconfitta è su tutti i fronti. Se la strada non viene cambiata davanti alla sentenza, che direzione può prendere in futuro? I giocatori o stanno zitti e parlano d’altro o non riconoscono più l’alleanza e rimani solo“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sancataldese-Catania, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Serie D

Leave A Response